Il 23 settembre “La solidarietà è partecipazione”

Saranno 132 gli stand di associazioni di volontariato, istituzioni, reti associative che per tutta la giornata del 23 settembre animeranno le piazze del Comune e Stradivari per la Festa del Volontariato 2018, in occasione della quale è prevista la mobilitazione di circa 800 volontari. La nuova edizione della Festa è stata presentata ieri nel tardo pomeriggio in Sala Zanoni alla cittadinanza e alla presenza di una parte degli stessi volontari coinvolti e da Giorgio Reali, referente territoriale di CSV Lombardia Sud per Cremona, da Francesco Monterosso, responsabile della sede cremona del CSV, Nicola Cappabianca, consigliere CSV Lombardia Sud, dall’assessore alla trasparenza e vivibilità sociale Rosita Viola, da Daniela Polenghi e Claudio Ardigò, rispettivamente portavoce del Forum Terzo Settore provinciale e di Cremona.

L’evento organizzato da CSV Lombardia Sud – Cremona, Forum Terzo Settore e Comune di Cremona – oltre alle associazioni che rendono il volontariato cremonese quotidianamente attivo e vicino alla comunità – prevede la partecipazione di una significativa presenza di istituzioni locali che tradizionalmente collaborano con il Terzo Settore: ATS Val Padana, ASST Cremona, Europe Direct di Regione Lombardia, Rete Bibliotecaria Cremonese, Cremona Solidale, Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona. La Festa è patrocinata dalla Provincia di Cremona e prevede la collaborazione con Padania Acque e Cassa Padana.

“Volontariato bene comune: la solidarietà è partecipazione” è il tema che fa da filo conduttore per l’edizione 2018, che prenderà il via dalle ore 10.00 in piazza del Comune e piazza Stradivari, per proseguire fino alle ore 19.30. Nelle piazze, oltre ai 132 stand, ci saranno spazi particolari dedicati ad ExSportAbile/Cantieri Sportivi (con progetti per lo sport integrato), Giovani nella Città (Volontariato Europeo, European Solidarity Corps, Servizio Civile, Servizio Civile Universale) e Tavola della Pace (ormai vicinissima all’appuntamento del 7 ottobre con la Marcia della Pace Perugia-Assisi 2018).

Come sempre molto ricco il programma della giornata che da mattino a sera propone animazioni, tavole rotonde, speaker’s corner, performance musicali, dimostrazioni, anteprime, street food solidale e molto altro ancora. Il programma è interamente disponibile sulle pagine del sito festavolontariato.org.

«Il volontariato si affaccia anche quest’anno sulle vie e sulle piazze del centro storico cittadino per rendere visibile la propria azione quotidiana: generosa, instancabile, tenace – spiega Luisella Lunghi, presidente di CSV Lombardia Sud insieme al referente territoriale Giorgio Reali -. Questo affacciarsi non intende essere mera vetrina ma porta con sé un moto, una tensione, un’azione di “contagio” con i valori di cui il volontariato è trasversalmente portatore: responsabilità, solidarietà e libertà per l’accoglienza, l’inclusione, la lotta alle povertà, la pace».

«Il volontariato – spiega l’assessore Rosita Viola – non è un mondo a sé stante rispetto alla comunità ma un corpo integrato che agisce nella comunità e per la comunità. Anche attraverso quelle progettualità e azioni condivise e di rete attive nei nostri territori, e anche attraverso i progetti destinati ai giovani».

«Il volontariato – aggiunge Claudio Ardigò, portavoce del Forum Terzo Settore – è quest’anno rappresentato soprattutto come bene comune, mosso da una attitudine trasversale: la partecipazione che si fa cittadinanza e che a sua volta divenendo cittadinanza attiva genera solidarietà. È una forma di solidarietà che si manifesta non solo nel volontariato sociale ma anche nella solidarietà al volontariato. Perché il bene comune va tutelato».

Tutti gli aggiornamenti e le informazioni sulla Festa 2018 sono pubblicati sui siti festavolontariato.org e cremona.csvlombardia.it. L’hashtag è #fvcr2018.

Annunci